Home Pane Pizze e Tavola Calda Pane e Panini Pane con Castagne e Uvetta

Pane con Castagne e Uvetta

0

Prepariamo il Pane con Castagne e uvetta, un pane speciale perfetto da servire con formaggi cremosi, miele e frutta fresca. Delizioso servito con prosciutto crudo San Daniele e un velo di miele, aggiungete qualche spicchio di fico fresco e assaggiate chiudendo gli occhi, una vera goduria.

Pane con Castagne e Uvetta

Ingredienti:
– 1kg di farina di grano tenero Tipo 0 Molino Rossetto
– 300g di Miscela Spadoni per Pane Nero
– 1 bustina di lievito di birra secco (7g)
– 600g di acqua + quella che serve
– 50g di uvetta
– 500g di castagne
– 15g di sale (per il pane)
– 1/2 cucchiaio di sale (per le castagne)

Procedimento

Iniziare con preparare la farcitura:

  1. Mettere in ammollo l’uvetta in acqua a temperatura ambiente.
  2. Lavare e inciderle sulla parte tonda le castagne. Metterle in un pentola, coprire con  l’acqua fino a 2 dita sopra le castagne, unire il sale e farle bollire per 15 minuti, poi, abbassare la fiamma e fare sobbollire per altri 15 minuti
  3. Scolare e quando sono della temperatura da poterle maneggiare senza scottarvi potete spellarle. Raccogliere la polpa in una ciotola e tritarla grossolanamente.

Preparare il Pane con Castagne e uvetta

  1. Inserire nella ciotola della planetaria le farine e 500g di acqua. Impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Spegnere la planetaria, coprire la ciotola con un canovaccio o un foglio di pellicola e fare riposare 30 minuti
  2. nel frattempo, sciogliere il lievito in 50g di acqua e lasciarlo riposare.
  3. Versate l’acqua con il lievito nella ciotola della planetaria e impastate a velocità 1-1,5 fino a quando non si sarà assorbità e l’impasto risulterà omogeneo. Spegnere la planetaria, coprire e lasciar riposare 45 minuti.
  4. Scaldare appena l’acqua rimasta e scioglervi il sale, unirlo all’impasto e lavorarlo a velocità 1,5 fino a quando non si sarà incordato lasciando le pareti della ciotola pulite. Se serve, aggiungere altra acqua fino a quando non si ottiene un impasto che sia soffice, elastico ma non appiccicoso
  5. Quando l’impasto è ben incordato, toglierlo dalla planetaria, lavoratelo un po sul tavolo ripiegandolo su se stesso. Mettere l’impasto in una ciotola, mettendo la chiusura in basso, coprire con la pellicola e porre in un luogo tiepido per 45 minuti.

Fare le pieghe

  1. Scaravoltate l’impasto sul tavolo, allargatelo schiacciando delicatamente con le mani e fate una piega a 3, rimettere nella ciotola, coprire e mettetere a riposare altri 45 minuti in un luogo tiepido.
  2. ripetete ancora una volta la piega.
  3. Adesso spolverare il tavolo con della farina, scaravoltare l’impasto, allargare delicatamente fino ad ottenere un rettangolo di 1,5cm di spessore
  4. cospargere con le castagne tritate e l’uvetta ben strizzata
  5. arrotolare il pane dalla parte lunga, chiudere bene la chiusura pizzicando la pasta e porre il rotolo su una teglia infarinata, facendo attenzione che la chiusura sia nella parte sotto del pane. Infarinate bene la superfice e porre la teglia in un luogo tiepido fino al raddoppio del volume. Vi consiglio in forno acceso a 30-35°C per circa 1 ora, deve raddoppiare di volume.

Cottura

  1. Quando si sarà raddoppiato. Togliere la teglia dal forno, inserire una pirofila sulla base del forno piena più della metà con acqua. Accendere il forno a 220°C
  2. Adesso che il forno è a temperatura, infarinare ulteriormente la superficie del pane e praticare 5 incisioni diagonali sulla superficie, infornare immediatamente per circa 45-50 minuti
  3. Prima di sfornarlo. Controllare che la parte sottostante del pane sia ben cotta. Tamburellando deve emettere un suono secco.
  4. Sfornare e avvolgere nella tovaglia per farlo intiepidire.

CONSIGLIO: Se volete una crosta croccante, lasciatelo raffreddare su una gratella sul piano della cucina … Buon Appetito.

Spero sia gradita
Lucia

NO COMMENTS

Exit mobile version