Torta Sacher ricetta viennese. Una torta conosciuta in tutto il mondo, con una base densa, che va servita accompagnata con un ciuffo di panna non zuccherata per equilibrare il tutto, o un buon caffè 😉
La ricetta originale è segretissima, ma, questa è la ricetta che più si avvicina all’originale e nel video vi elencherò alcuni trucchetti che ho carpito in un programma tv, quando intervistarono lo chef pasticcere dell’Hotel Sacher, non disse la ricetta, anche se mi sarebbe piaciuto, ma ha elencato alcuni segreti che non mi sono lasciata sfuggire 😉
Grazie a Lia Mei che lo ha scritto fra i commenti sotto il video del mio canale Yotube GreedyWeb, vi aggiungo un altro segreto che in quel programma non hanno detto:
“la marmellata prima di utilizzarla deve essere riscaldata, spalmare su tutte due lati della torta e che dopo, non si mettono subito uno sopra l’altra. I dischi della torta si lasciano “scoperti” per essere penetrate dalla marmellata (aggiungendo se necessario), per una notte ( o almeno 6-8 ore).
Partiamo con i presupposti, per fare la vera ricetta: Nella Torta Sacher non ci sono
-ne noci,
-ne mandorle,
-ne latte,
-ne alcool o liquori,
-ne lievito,
-ne marmellata o confettura di albicocche normali, ma si usa la marmellata fatta con delle piccole albicocche che sono i Marillen che crescono in Austria e in Val Venosta.
Tutte le ricette che vedete in giro che hanno tra i loro ingredienti uno di questi non è quella vera ne si avvicina.

Eccovi la ricetta:

Torta Sacher ricetta viennese (come l’originale)

Ingredienti:

  • 250 g di cioccolato amaro al 60%
  • 200 g di burro
  • 200 g di zucchero
  • una presa di sale
  • 8 tuorli + 8 albumi
  • 230 g di farina

Per farcire:

  • 4 + 2 cucchiai di confettura di Marillen o Albicocche(più quella che serve)

Per la glassa:

  • 1/4 di acqua
  • 200 g di cioccolato amaro
  • 150 g di zucchero

Occorrente: Teglia 24cm, spatole, ciotole, fruste o planetaria, pentolino.

Procedimento:

  1. Sciogliamo a bagnomaria il cioccolato amaro e ci rpepariamo il resto degli ingredienti.
  2. accendiamo il forno a 180°C
  3. nel frattempo montiamo gli albumi a neve
  4. in una ciotola capiente da contenere l’impasto della torta, montiamo il burro morbido a crema, aggiungiamo lo zucchero e continuiamo a montare per 5 minuti
  5. aggiungiamo il cioccolato fondente fuso e continuiamo a montare
  6. adesso aggiungiamo i tuorli uno per volta, non aggiungere il tuorlo se prima non si è ben amalgamato quello precedente, e continuiamo così fino a finire i tuori, sempre montando per bene con le fruste elettriche
  7. aggiungiamo gli albumi montati poco per volta e con una frusta o una spatola mescoliamo delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto per non smontarli li incorporiamo per bene.
  8. aggiungiamo poco per volta la farina passata al setaccio mescolando sempre dal basso verso l’alto e con movimenti delicati per non rovinare tutto
  9. Prendiamo una teglia di 24cm, copriamo il fondo con un foglio di cartaforno, imburriamo e infariniamo.
  10. Versiamo l’impasto livellandolo per bene e cuociamo in forno già caldo per 1 ora e 20 minuti, mettendo la teglia nella parte bassa del forno, forno statico.
  11. IMPORTANTE: 15 minuti prima della fine della cottura, apriamo lo sportello appena appena e mettiamo un cucchiaio di legno incastrato per lasciare lo sportello appena aperto e finiamo la cottura.
  12. finita la cottura tirate fuori dal forno la teglia, appoggiatela su una gratella e fatela raffreddare del tutto lasciandola dentro la teglia, NON sfornatela adesso.
  13. Quando è completamente fredda tiratela fuori dalla teglia rigirandola su un vassoio da portata, togliete la carta forno e dividete in due la torta. Ponete la parte sopra su un altro vassoio.
  14. Scaldate la marmellata per renderla liquida e versatela sulle due metà della torta e lasciatela 6 ore o tutta la notte a riposare, se serve aggiungete altra confettura, la superficie non deve essere secca.
  15. Adesso mettete la metà della torta sull’altra, scaldare i 2 cucchiai di confettura e spennellare l’esterno della torta e facciamo riposare.
  16. Nel frattempo prepariamo la glassa al cioccolato. Mettiamo in un pentolino l’acqua, il cioccolato e lo zucchero, portiamo a ebollizione e facciamo cuocere per 10 minuti.
  17. Finita la cottura, prendiamo la frusta elettrica e montiamo la glassa fino a quando si raffredda e si rassoda un po. NOTA: nel video ho avuto fretta perché era troppo tardi ma voi aspettate fino a che la glassa diventi con la consistenza della crema pasticcera, verrà meglio a spalmarla e un lavoro più pulito 😉
  18. Versate la glassa sulla torta spalmandola per bene anche sui bordi.
  19. Lasciate riposare un po e servite con dei ciuffi di panna fresca o vegetale oppure un buon caffè.

Torta Sacher ricetta viennese