Torta della Nonna

torta della nonna

La Torta della Nonna

La Torta della Nonna, già solo il titolo evoca una ricordi di calore, coccole, amore, ricordi di quando eravamo piccoli e la nostra nonna ci preparava il dolce, che poi, chissà perché, la cucina della nonna era sempre quella più buona. Un bambino che a casa faceva i capricci a tavola con la mamma, a casa della nonna mangiava tutto senza problemi. Ah le nonne, quanto sono belle le nonne di una volta, con quei grembiuli sempre allacciate attorno alla vita come se non finissero mai di cucinare, pronte ad accoglierti in cucina con un biscotto appena sfornato o come mia nonna, complice una malattia che gli faceva tremare il braccio destro, mi preparava l’uovo sbattuto con lo zucchero, una specie di zabaione e di nascosto da mia madre ci metteva un goccino di caffè, quanto era buono fatto da lei. Le nonne, le nonne, se avete o avete avuto la fortuna di avere una nonna come la mia, mi capirete perché il solo leggere Torta della nonna mi rievoca dolcissimi ricordi.

Questa Torta della Nonna è buona e semplice, poi c’è il cioccolato, lo sapete son golosa eheheh

La tecnica per impastare questa frolla è al contrario, ovvero, prima si lavora il burro ammorbidito con lo zucchero, si aggiungono le uova  ben sbattute con una forchetta, si amalgama bene per farle incorporare al composto di burro e zucchero, si aggiunge la farina setacciata e si lavora fino ad ottenere una pasta omogenea, si avvolge nella pellicola e come tutte le frolle, si fa riposare in frigo per almeno 1 ora.
Se non volete che l’uovo vi scappi da tutte le parti, lavorate il burro a crema con lo zucchero in una ciotola 😉

Ricordate, la dose di questa frolla dà come risultato finale una dose superiore a quella che serve per la Torta della Nonna, per cui, quando la tirate fuori dal frigo (o la potete direttamente dividere prima), prelevate dall’impasto i 700 gr che sono quelli che servono per fare la Torta della Nonna, il resto sempre avvolto nella pellicola, la lascerete in frigo fino all’utilizzo.
Quella in più che avevate riposto in frigo potete utilizzarla per farne dei biscottini o delle crostatine, comunque farciti, perché la frolla non contenendo tanto zucchero, non è molto dolce, poi sta a vostro gusto, che farcitura mettere o se lasciarli semplici.

La Torta della Nonna

La Torta della Nonna la ricetta originale, arricchita dal cioccolato, un dolce classico che ha la crema racchiusa fra due strati di frolla impastata con tecnica al contrario, è dolce semplice cosparso di pinoli, dal profumo inconfondibile, perfetto per i picnic perché basta un tovagliolo per servirla.

Ingredienti:

Per la frolla:

  • 500 gr di farina 00
  • 200 gr di zucchero
  • 250 gr di burro a temperatura ambiente
  • 2 tuorli
  • un pizzico di sale

Per la crema:

  • 2dl di latte caldo
  • 50 gr di zucchero
  • 40 gr di farina 00
  • 2 tuorli
  • 100 gr di cioccolato fondente
  • 3 cucchiai di pinoli
  • burro e farina per lo stampo
  • zucchero a velo per spolverare

Scheda informativa: 

  • Tempo tra Preparazione e riposo: 1:30 minuti
  • Difficoltà: Media
  • Cottura: 40-45 minuti a 180°C
  • Costo: economico
  • Stagione: tutte

PS: I tempi di cottura non sono mai esatte, perché ogni forno è diverso e ogni teglia è diversa, per cui, tenendo conto del tempo di cottura indicato nella ricetta, controllate spesso verso la fine diminuendo o aumentando il tempo per un risultato perfetto

Ma adesso vi lascio al video per la procedura, sia della frolla al contrario, sia per la preparazione della torta della nonna 😉

Adoro la torta della nonna e mio figlio me l’ha già richiesta, sapete che lui ama i dolci semplici senza fronzoli ma buoni, beh questo è uno di quelli, poi con l’aggiunta dei pinoli gli da quel tocco salutare, perché sono ricchi di ferro, magnesio, fosforo e altri minerali, ricco di vitamine e amminoacidi e tantissime proprietà utili alla salute. torta della nonna

Se ne fa largo uso nella cucina, la più diffusa è l’utilizzo nel Pesto alla Genovese o lo Strudel di Mele e non si smentiscono nemmeno su questa torta, sono ottimi anche nell’insalata, provateli e contribuiscono a combattere i radicali liberi , un motivo in più per mangiarli più spesso.

Spero che sia di vostro gradimento.
Buon appetito da Lory Stef 

Lascia un commento