Le Carote Benefici e Proprietà

carote benefici

Le Carote

Benefici e Proprietà

Le Carote Benefici e Proprietà, vi ricordate quando da piccoli le nonne vi dicevano mangia le carote che ci vedi meglio o mangiane di più in estate perché cosi ti abbronzi meglio, Beh non si sbagliavano tanto le vecchie nonne, sempre sagge.

Le Carote benefici e proprietà

Le Carote benefici e proprietà

In italia quella più conosciuta è quella Arancione, è uno degli ortaggi più usati nelle nostre cucine, in verità ne esistono altre varianti, quella rossa, gialla, bianca e nera, si trovano sul mercato tutto l’anno sempre fresca.

Oggi parleremo proprio di quella più comune conosciuta in cucina, quella più diffusa ossia quella Arancione.
Le proprietà di questo ortaggio sono molto preziose per la salute, ricca  di minerali, Vitamina A, e altre proprietà nutritive, sono un potente antiossidante, molto efficace contro i radicali liberi con benefici per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, purifica il sangue aumentando il livello di emoglobina, rigenera il fegato, tonifica i reni aiutando a eliminare le scorie e le tossine, una alleata contro il cancro, protezione delle mucose (gola, naso, polmoni, e specialmente gli occhi) e prevenzione della degenerazione maculare che a un età molto avanzata come gli anziani può arrivare a causare la cecità. Insomma un alimento insostituibile per la salute del nostro corpo.

Le Carote benefici e proprietà

Le Carote benefici e proprietà

La Vitamina A  (carotene) di cui è ricca la carota, la rende un ortaggio tra i più importante per il nostro organismo tanto che è conosciuto come ortaggio farmaco  o il suo succo “succo del miracolo “, cruda o cotta non fa differenza, perché la Vitamina A resiste al calore restando immutata anche dopo la cottura.
L’assunzione giornaliera della carota a pezzi o in succo;

  • Rafforza le difese immunitarie, è una grande alleata contro il colesterolo, uno studio ha dimostrato che l’assunzione di 200 gr di carote crude al giorno ha diminuito dell’11%  del colesterolo nel sangue. Ma anche solo 100 gr. di succo basta al fabbisogno giornaliero di tale vitamina e dimezzare il rischio di cancro grazie alla sinergia con altri carotenoidi presenti nella carota, quali la Vitamina E, C e selenio .
  • Protegge la pelle dai danni del sole, oltre questo la rende più luminosa e tonica, previene le rughe, le macchie, protegge anche le unghie e le ossa etc.
  • Aiuta il corpo a resistere alle infezioni, per questo dovrebbe essere inclusa nella dieta delle donne in dolce attesa per mantenere la salute sia della madre che del bambino, dovrebbero assumere il succo sia durante la gestazione, che l’allattamento, perché stimola le ghiandole mammarie e la produzione del latte.
  • Per chi lavora spesso al computer o sta davanti allo schermo o fuma perché queste attività rendono molto carenti di Vitamina A
  • Rafforza la salute dell’occhio e la capacità di adattarsi da quando si passa da una luce forte a una con poca luce, come può essere l’uscita di una galleria in autostrada la sera o quando si viene abbagliati dai fari al passaggio di un auto di notte mentre si guida,  la carenza di questa Vitamina fa si che l’occhio ci metti più tempo ad adattarsi e mettere a fuoco l’ambiente circostante con poca luce, questo problema può avere gravi conseguenze come incidenti stradali dovuti alla “cecità notturna” come viene chiamato comunemente la causa di questi incidenti.

Le carote oltre a essere ricche di Vitamina A contengono un gruppo molto ricco di altre vitamine e minerali:

  • Vitamina C: sono molto ricche di Vitamina C, però se volete fruirne dovete consumarle crude, perché il calore della cottura ne fa disperdere la maggior parte.
  • Vitamina D, E, B1, B2, B6, PP, K: un aiuto contro i tumori, il cancro, le ossa, la crescita corretta dei denti, mantiene la pelle idratata,

Minerali:

  • ferro, sodio, potassio, fosforo, rame, calcio
  • Magnesio che diminuisce il colesterolo cattivo, rafforza i vasi sanguigni
  • Acido nicotinico che aiuta a metabolizzare i grassi
  • Selenio antiossidante naturale come la Vitamina A ed E

Come assumerla, cruda o cotta?:

Di solito siamo abituati a pensare che le verdure debbono essere consumate crude, pena la perdita di molte vitamine e minerali, ma la carota riserva delle sorprese perché crude o cotte la dispersione e minima risultando un prodotto con tante riserve per la nostra salute.
Per assumere tutte le vitamine e proprietà nutrizionali e consigliabile mangiarla cruda o a pezzi ben lavata e raschiata, o come succo o estratto da sola o unita ad altre verdure e frutti. In giro ci son cosi tante ricette che non c’è che l’imbarazzi della scelta, per mangiare la carota tutti i giorni.
Per fare assimilare meglio la Vitamina A dall’organismo si deve assumere insieme a dei grassi, per questo e preferibile condirla con dell’olio extra vergine, io ad esempio la adoro in insalata, una ricetta molto semplice, condita con olio, sale, pepe e succo di limone la ricetta la trovate cliccando qui.
Ma l’insalata la faccio anche con la carota a vapore, per la cottura preferite la cottura a vapore, molto più salutare perché le sostanze non vengono disperse nell’acqua ma trattenute dall’ortaggio, in questa ricetta le unisco a delle patate al vapore, la trovo deliziosa.
Il suo uso in cucina è molto vasto, si utilizzano aggiungendole alla zuppa, al brodo, alla cottura a base di carne come l’Arrosto alla Gruyere, o Arrosto al Curry o come aggiunta al soffritto di vari sughi come il Ragù a modo nostro, o a dolci come la torta di carote molto buona appena faccio il video aggiungo il link.

Praticamente un ortaggio mille usi, se ci pensate chiedetevi quali ortaggi non mancano mai in casa? La risposta è: le carote buone, sane e fanno bene, che si vuole di più?

Quando vanno comprate?

Come vi avevo anticipato sono un ortaggio annuale per cui è sempre presente nelle bancarelle al mercato o al supermercato ed è sempre fresco.

Vanno comprate quando la loro pelle e ben tesa e di un arancio vivo, evitate quelle raggrinzite o macchiate. Una volta portate a casa vanno riposte in frigo nel reparto verdure, dentro un sacchetto di carta, o quei contenitori adatti per la conservazione delle verdure tipo questo  che regolano l’umidità interna grazie alla griglia sul fondo.

Se è presente il ciuffo verde, prima di riporle in frigo tagliatelo via perché se no si risucchia tutte proprietà della carota.

UN UNICO AVVERTIMENTO: mi raccomando una volta cotte non lasciatele all’aria aperta per più di 5-6 ore diventano tossiche, ma copritele una volta raffreddate con della pellicola e li mettete in frigo, vanno consumate prima possibile.

Spero che vi sia stato di utile
Lory.Stef

Lascia un commento