Cornetti alla Crema

Cornetti alla crema

Cornetti alla crema

Oggi voglio deliziarvi con una colazione italiana iniziando dai Cornetti alla Crema per il cappuccino fate voi 😉

Questa ricetta è un mix tra la ricetta del mio pasticcere preferito e amico Donato Cinieri e la mia, ne è venuta fuori una goduria, cornetti soffici, profumati, golosi, non untuosi come sono il risultato di altre ricette, insomma una goduria per gli occhi e il palato.

Con lui è nata una amicizia speciale legata dalla comune passione per i dolci, tanto matti da stare ore insieme al cellulare a preparare contemporaneamente un dolce e descriverci tutti i passaggi, i risultati, risolvere insieme i problemi quando si presentavano, quanti ricordi legati alle nostre interminabili telefonate, penso siamo gli unici matti ad aver fatto una cosa del genere, mille volte desiderosi di trovarci nella stessa cucina a impastare e sperimentare tra farina, zucchero, uova e risate, oddio quante ce ne siamo fatte[SM=x848932]

Come dicevo, questa è un mix tra una ricetta del mio carissimo amico/Pasticcere Donato e una mia che era una revisione di un altra trovata in un libro ma che non mi aveva soddisfatto ( perciò è mia e sua  [SM=x848932] [SM=x848932] [SM=x848924] risultato? Dovete provarla per saperlo 😉 Ma andiamo alla ricetta :

Cornetti alla Crema

Ingredienti:

  • 500 g di farina rinforzata (io ho fatto 350 g di farina 00 e 150 di farina manitoba)
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di margarina (o burro per sfogliare)
  • 10 g di sale
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 1 uovo
  • un po di estratto di vaniglia
  • latte q.b.

Per fare le pieghe alla pasta:

  • 150 g di burro morbido ( o margarina o burro per pasta sfgolia)

Per il ripieno:

Procedimento:

  1. Mettere nella ciotola dell’impastatrice planetaria la farina, lo zucchero, la margarina morbida e l’uovo, sciogliere in poco latte il lievito e versarlo nella ciotola, iniziare a impastare aggiungendo piano piano latte q.b. fino ad ottenere una pasta elastica e non appiccicosa, aggiungere il sale e continuare a impastare per almeno una decina di minuti fino ad ottenere una bella pasta liscia ed elastica.
  2. Prendete la pasta e mettetela in una ciotola, coprite con della pellicola e fate riposare tutta la notte in un luogo fresco come; dentro la dispensa o il forno spento e chiuso (se fa troppo caldo mettetela in frigo nella parte più bassa e tiratela fuori un ora prima di continuare con i passaggi successivi [SM=x848926] ).

La mattina dopo

  1. Riprendete la pasta e con un matterello stirarla fino a ottenere un rettangolo con uno spessore di 5-6 ml al centro ponetevi il burro o margarina a temperatura ambiente ridotta a un rettangolo di 5 cm per lato più piccolo della pasta, ripiegare a pacchetto (piegare i lati in eccesso sul burro dalla parte della lunghezza dopo piegare a tre) con il matterello senza farlo rotolare ma fare piccole pressioni per allargare la pasta, ripiegare a tre e mettere a riposare in frigo per 1 ora, ripetere queste ultime pieghe a tre per altre 3-4 volte.
  2. Nel frattempo preparate la crema pasticcera, fatela raffreddare per bene.
  3. Riprendiamo la pasta e formiamo i cornetti stiriamola fino a ottenere uno spessore di 3 ml, ricavarne dei triangoli mettere una noce di crema nella parte più larga del triangolo e arrotolare bagnare un po la punta per farla aderire bene, continuate cosi per tutto l’impasto. Per ritagliare i cornetti tutti uguali in commercio esistono questi attrezzi che potete utilizzare   sono un po costosi ma sono comodissimi 😉 Oppure meno costoso, suggerisco un attrezzino come questo  e anche meno ingombrante da riporre.
  4. Ponete i cornetti alla crema in una teglia ben distanziati tra loro e mettete a lievitare nel forno acceso a 50°C con una ciotola di acqua bollente, per circa 1 ora 1:30
  5. Togliere dal forno le teglie con i cornetti alla crema e accenderlo per portarlo alla temperatura di 180°C, appena il forno è caldo, cuoceteli per 30 minuti o quanto basta (ogni forno è diverso)
  6. Spolverateli con dello zucchero a velo e buon appetito.

 

Spero che sia di vostro gradimento
Buon appetito da Lory Stef

Lascia un commento