Cavolfiore Affogato

Cavolfiore affogato

Cavolfiore Affogato

Cavolfiore affogato o come si chiama in dialetto siciliano, “cavulisciuri ‘fucatu” è un piatto tipico siciliano, una di quelle vecchie ricette che si tramandano in famiglia per la sua bontà, di quelle che quando la prepari il profumo che si propaga per tutta casa, ti rimanda ai ricordi della nonna in cucina o la mamma che con la pasta della pizza ne fa delle buonissime “scacciati siciliani” (focaccia ripiena di verdure o carne), perché questa ricetta si presta a più preparazioni finali:

  • si può servire così semplice con delle fette di pane come secondo,
  • si può servire come condimento per un buon primo piatto di pasta corta, vi consiglio della forma che ne raccolga il condimento, tipo conchiglie o fusilli o sedani rigati,
  • si può servire dentro una sfoglia di pasta per la rosticceria siciliana si chiude a mezza luna, si sigilla bene e via in forno a cuocere, se cliccate nel link troverete sia la ricetta sia il metodo per chiuderle e sigillarle per non far uscire la farcitura 😉

Perfetto anche per i vegetariani, basta omettere la salsiccia dagli ingredienti che è messa solo per gli onnivori per renderlo un piatto unico, senza è buonissima.

 Un piatto semplice, per chi ama questa verdura adorerà questa ricetta perché ne fa risaltare tutto il sapore e profumo dell’ortaggio e poi non dimentichiamoci l’apporto propedeutico per il nostro organismo.

E molto leggero non contiene molte calorie anche perché è formato la maggior parte di acqua, ma contiene tantissimi minerali, vitamine, fibre e sostanze antiossidanti, alcune come tutte le cose cotte, vengono perse ma il cavolfiore ne perde pochissime specialmente se cotto al vapore.

Ricco di :

  • Vitamina C, utile per il sistema immunitario
  • Vitamina B9 ossia Acido Folico, per chi fa sport o per chi soffre di anemia perche la vitamina B9 stimola la produzione di globuli rossi
  • Potassio

Per il suo potere saziante è indicato anche nelle diete, cotto a vapore e servito con un filo di olio

Secondo alcuni studi americani, il cavolfiore previene il cancro al colon e l’ulcera e l’anemia oltre a tantissimi altri benefici per cui nel periodo invernale, questo è il periodo per trovarlo fresco, vi consiglio di consumarlo almeno due volte la settimana, più fresco possibile perché, più resta in frigo e più odore emana durante la cottura eheheh

E con il buon contenuto di antiossidanti e in grado di contrastare l’azione degenerativa dei radicali liberi, perciò ci si ammala di meno e ci mantiene più giovani e sani che si vuole di più?

Per saperne di più cliccare ……….

Lascia un commento